Open Site Navigation

Camere Sirolo - Affittacamere Sirolo | Relais L'Orizzonte via Ospedale 7/5, 60020 Sirolo (AN) | p.iva 02739330427

Le spiagge

Le spiagge più belle di Sirolo

Spiaggia delle due sorelle

Senza dubbio una delle spiagge più belle e selvagge della Regione Marche, composta da acque cristalline e ghiaia fine. Le “Due Sorelle” sono i faraglioni che spuntano dall’acqua. Raggiungibile solo via mare: puoi prendere il traghetto dal porto di Numana oppure raggiungerla in canoa.

Sassi Neri e San Michele

Davanti il mare, alle spalle il verde della macchia mediterranea. Dal centro di Sirolo, a pochi passi dal Relais, si può prendere la navetta oppure raggiungerla a piedi grazie al sentiero che comincia nel Parco della Repubblica (circa 30 minuti di cammino). 

 

Sassi Neri e San Michele fanno parte di un’unica lunga spiaggia divisa in due: la Spiaggia di San Michele è completamente immersa nel verde, mentre la Spiaggia dei Sassi Neri, che prende il nome dalle rocce scure del suo fondale, si raggiunge a piedi dalla spiaggia di San Michele.

Spiaggia Urbani

Si trova alle pendici del borgo di Sirolo e per questo è una delle spiagge più famose delle Marche. Da un lato dell’insenatura si può visitare una bellissima grotta naturale. Facilmente raggiungibile sia con i mezzi che a piedi.

Parco del Conero

Il Parco Regionale del Conero è un'area protetta nata nel 1987, che si estende per 572 metri di macchia mediterranea a picco sul mare, attorno al Monte Conero.

Monte Conero

Il nome di questo Monte e del Parco deriva dal corbezzolo, in greco “Kamaros”, un antico arbusto sempreverde detto anche ciliegio marino. È una pianta tipica del Conero che produce le caratteristiche bacche con un colore che varia dall’arancio al rosso scuro, in base alla maturità del frutto.

 

Qui è possibile passeggiare lungo i 18 sentieri che si snodano all’interno dei boschi, da soli o preferibilmente accompagnati da una guida esperta, osservare la natura incontaminata e scoprire la ricca flora composta da oltre 100 specie protette, habitat ideale per i tantissimi rapaci che migrano qui ogni primavera. Un territorio ricco anche di storia e arte, come la Torre di Guardia e la Chiesetta romanica di Santa Maria, nella baia di Portonovo. 

 

Esplorare il Parco del Conero significa anche intraprendere un viaggio all’interno dei suoi sapori più autentici, come l’olio, il miele ed il vino prodotto in questa zona chiamato "Rosso Conero".

Conero Golf Club

La nostra struttura è convenzionata con il Conero Golf Club, inaugurato nel 1992 all’interno del Parco del Conero, nel comune di Sirolo, conosciuta per l’alto standard qualitativo dell’accoglienza e dei servizi. 

 

Quasi settanta ettari di ginestre, corbezzoli, querce, tamerici e ciliegi che avvolgono le 18 buche del percorso campionato e le 5 buche del campo executive. La cornice, immutata e preservata nei secoli, è quella offerta dalla straordinaria bellezza della campagna marchigiana, dalla sua morbidezza, dai suoi colori, dai suoi prodotti, dall’ospitalità della sua gente. Due campi in erba sintetica permettono anche di giocare a tennis.

 

Scopri di più e completa la tua esperienza indimenticabile all’interno del Parco del Conero. 

Ancona

Ancona sorge su di un gomito di terra, affacciato sul mare, fu fondata dai Greci che la chiamarono Ankon, che vuol dire appunto gomito. Uno dei più importanti porti italiani, commerciale e turistico nonché città d’arte ricca di monumenti.

Luoghi da visitare: Il Museo Archeologico Nazionale delle Marche, la chiesa di Santa Maria della Piazza (di origine romanica), l'Arco di Traiano (risalente al 115), e la Mole Vanvitelliana (edificio militare progettato da Vanvitelli nel XVIII secolo).

Camerano

Camerano è conosciuta per le sue celebri grotte sotterranee che nascondono un paese quasi fiabesco. www.grottedicamerano.it

Ogni anno il primo fine settimana di settembre (venerdì, sabato e domenica), Camerano si anima con la Festa del Rosso Conero, dove oltre a gustare dell'ottimo vino, si può assaporare la cucina locale e assistere a vari spettacoli.

www.turismocamerano.it

Grotte di Frasassi

Una delle attrazioni più belle del territorio nazionale. Le Grotte di Frasassi si trovano all'interno del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e Frasassi, nel comune di Genga (AN). Sono grotte carsiche, scoperte nel 1971, che si caratterizzano per un insieme di percorsi sotterranei della lunghezza di 30 KM, suddivisi in 8 livelli geologici diversi. All'interno si possono ammirare delle sculture naturali, che si sono formate attraverso concentrazioni calcaree secolari, che prendono il nome di stalagmiti e stallatiti. 

Le grotte sono aperte al pubblico e si possono visitare con guide esperte, scegliendo diversi tipi di percorsi, diversi per durata e difficoltà. La temperatura non supera i 14°.

www.frasassi.com

Castelfidardo

Situato tra le colline della Riviera del Conero, Castelfidardo è un paese famoso per la produzione artigianale della fisarmonica, strumento folcloristico legato alla tradizione della danza popolare. All'interno del Palazzo Comunale si trova il Museo della Fisarmonica, che illustra tutte le tappe della storia di questo strumento, celebrato ogni anno durante il Festival della Fisarmonica. www.turismocastelfidardo.it

Loreto

Una delle mete di pellegrinaggio più importanti del mondo cattolico. La splendida città di Loreto, immersa nella campagna marchigiana, è conosciuta in tutto il mondo per il suo Santuario dove si conserva la Santa Casa di Nazareth della Vergine Maria: ovvero la casa in cui Maria nacque, visse e ricevette l'annuncio angelico della nascita di Gesù. Il Santuario ospita al suo interno capolavori di architettura, scultura e pittura che compongono una vera antologia di arte sacra.

Numana

Numana sorge alle pendici meridionali del Monte Conero e si compone di una doppia anima: la pittoresca Numana Alta, che conserva le sue origini marinare ed è caratterizzata da un reticolo di viuzze contornate dalle case colorate dei pescatori, e Numana Bassa dove è situato il porticciolo, antico porto piceno diventato oggi porto turistico. Questa zona è ricca di locali e stabilimenti balneari.

Osimo

Osimo è un altro borgo situato nell’entroterra delle colline marchigiane, a pochi chilometri dalla Riviera, conteso da diversi popoli nel corso del tempo: dai Piceni ai Romani. Di fronte al Comune si trova il palazzo Campana che ospita al suo interno il Museo Archeologico dove si trovano reperti che testimoniano la frequentazione picena, romana e gallica del paese. A poca distanza dal Comune si trova il Duomo di San Leopardo, di stile romanico-gotico con una cripta (XII sec.) ed un Battistero. 

 

Altri luoghi di interesse: la chiesa di San Francesco, l’antica Fonte Magna e le Grotte di Osimo con cunicoli e vie sotterranee molto suggestive.

Offagna

Paesino dell'entroterra e antico borgo medievale. Offagna mantiene ancora intatte le sue caratteristiche storiche, che rivivono alla fine di luglio, di ogni anno, con la caratteristica Festa Medioevale di Offagna. In questa occasione il borgo si anima attraverso uno scenario tipicamente medievale: paese illuminato da torce, rappresentazioni teatrali in costumi d'epoca, gare in armi e si può gustare la tipica "Crescia".

Recanati

La prima tappa obbligatoria è la visita al settecentesco Palazzo Leopardi, casa natale del poeta ubicata in Piazza  "Sabato del Villaggio". All'interno del palazzo si possono ammirare oggetti e manoscritti dello scrittore e la ricca biblioteca. Da qui si può raggiungere, seguendo un percorso guidato, il Monte Tabor, ovvero il celebre "colle dell'infinito", da cui si ammira un incantevole panorama.

 

Altri luoghi di interesse: la chiesa di S. Agostino, il Palazzo Comunale, la Cattedrale e il Museo Diocesano, sede della Pinacoteca.

Gite fuori porta